[an error occurred while processing this directive]

Diario

NOTIZIE

Notte dura e risveglio difficile

La mattinata incomincia sottotono per i naufraghi, bersagliati dai Mosquitos durante la notte

26-03-2011 13:40

Notte dura e risveglio difficile

La notte a Playa Uva è il momento propizio per la caccia ai granchi. Armate di coltello, Roberta e Nina vanno a caccia e ne catturano diversi. Killian è il naufrago deputato alla "battuta" dei crostacei, la Moric glieli lascia in una padella e va a dormire, perché stanca dalla giornata. Laerte consegna a Thyago una padella con dei resti di cucinato che il brasiliano sembra intenzionato a ripulire. "Non parlate male di me", chiede Thyago al gruppetto che è appollaiato accanto a Laerte. "De te posso parla' solo bene", risponde Pappalardo. Poi lui e Roberta si pronunciano in una serie di allusioni un tantino osé...

Il mattino seguente comincia con una fiacca inconsueta per i naufraghi, visti gli ultimi giorni. Nina si lamenta delle punture di mosquitos e zanzare. Anche Roberta sembra essere stata bersaglio di diversi attacchi e, appena sveglia, ne parla con Gianna, seduta accanto al fuoco. Raffaella Fico si alza lamentando allo stesso modo la serata di particolare attività delle zanzare, poi dice a Laerte che, durante il turno al fuoco, lei e Giorgia si sono messe a caccia di granchi trovandone solo cinque. "Non ce ne sono più", conclude la Fico. Nina offre a Giorgia qualcosa da mangiare, ma lei rifiuta dicendo che ha mal di pancia. Nel frattempo Laerte racconta a Roberta di aver passato una notte calda dormendo nel sacco a pelo di Eleonora, ancora fuori per cure mediche. A tal proposito, sull'isola arriva un messaggio che mette in guardia i naufraghi dai rischi che possono occorrere facendo escursioni troppo lunghe e mangiando cibi di cui non si conosce perfettamente la natura. L'attenzione di tutti va soprattutto ai funghi cucinati da Eleonora la sera prima. "Un eccesso di presunzione", secondo Gianna. I funghi della Brigliadori sono stati assaggiati da diversi naufraghi, tra cui Nina, e tra tutti comincia a serpeggiare una forma di preoccupazione. Laerte ci scherza su e dice che Eleonora dovrebbe scrivere un libro: Le ricette del suicidio. Intanto ci si rende conto che gli undici cocchi, frutto della lunga spedizione del quintettoù Laerte, Nina, Roberta, Raffella e Thaygo, non sono buoni quasi per niente, e si riflette sulla fatica sprecata per portarli all'accampamento. In presenza di Gianna, Thyago ne apre ancora uno, ma anche questo sembra non essere commestibile.

A più tardi per nuove anticipazioni sul Day Time di oggi!

[an error occurred while processing this directive]