[an error occurred while processing this directive]

Diario

NOTIZIE

Intervista a Laerte Pappalardo

Ecco cosa ci ha racontato appena rientrato in Italia. Il resto chiedeteglielo voi in videochat!

02-05-2011 15:13

Intervista a Laerte Pappalardo

Alcuni giorni dopo la finale abbiamo contattato Laerte Pappalardo per fargli alcune domande sulla sua esperienza di Naufrago. Il resto glielo potrete chiedere direttamente voi, martedì 3 maggio alle ore 15.30, nel corso della nostra videochat. Ecco cosa ci ha detto.

Ricordo più bello
Non ho un ricordo più bello, ma ne ho tanti che porto nel cuore, perché credo di aver vissuto un'esperienza unica, che si vive e respira a fondo. È un'esperienza dura sotto tutti i punti di vista, sia fisici che mentali. È un mettersi alla prova con se stessi nel sopportare situazioni diverse. L'essere umano si mette in gioco, sopporta tutto e apprezza tutto, cosa che con le comodità che abbiamo nella vita di tutti i giorni non si riesce ad apprezzare.

Il giorno più brutto
Quando è piovuto tre giorni di fila. Il secondo drammatico. Nonostante avessimo protetto il fuoco, ero terrorizzato che si potesse spegnere il fuoco. Durante la notte poi abbiamo dormito in condizioni disperate, faceva freddo ed eravamo bagnati fradici.

Con chi hai legato di più e con chi meno
Ho legato di più con Nina, che è stata la mia compagna di viaggio più valida, poi con Giorgia e Thyago. Sono fiero e onorato di essere arrivato in finale con loro. Thyago ha una forza bestiale, l'ho affrontato tante volte durante le prove e ogni volta sono state delle battaglie intense. Giorgia ha un'interiorità, una gentilezza e una forza d'animo soprendenti. Poi ho legato molto anche con Gianna, che è una donna straordinaria. Mentre ho legato meno con Eleonora Brigliadori e Francesca Fogar.

In cosa ti senti cambiato
In tutto, soprattutto per quanto riguarda l'alimentazione. Mi sento tornato purificato da tanti cibi. Mi sento pulito dentro e ora ho paura di "inquinare" il mio organismo di nuovo.

Ritornando sull'Isola cosa faresti diversamente:
Forse cercherei di limitare le mie espressioni colorite, perché alla mia età uno dovrebbe capire da solo quando va fuori dalle righe. Quindi, se dovessi tornare, mi conterrei, anche per una questione di sfida con se stessi, per migliorarsi. In tutti i casi, non rinnego e non rimpiango nulla.

La cosa/atteggiamento/azione più brutta che hai visto:
Tanta omertà e paura di mettersi in gioco al cento per cento. E anche parlare alle spalle, quando il diretto interessato è lì vicino, anziché dirgli le cose in faccia.

Un gossip dell'Isola:
Non ci sono stati gossip. Quello che si è visto, è quello che è realmente accaduto.

Se invece volete chiedere voi qualcosa direttamente a Laerte sulla sua esperienza all'Isola Dei Famosi, vi invitiamo a partecipare alla videochat che lo vedrà protagonista martedì 3 maggio alle ore 15.30.
Per saperne di più, cliccate QUI!

 

[an error occurred while processing this directive]